Vallata, Mons. Melillo all’Istituto Fermi. Centrella difende il presepe

Vallata, Mons. Melillo all’Istituto Fermi. Centrella difende il presepe

22 dicembre 2015

“Me piace ‘o presepe”. Il prof. Sabato Centrella, dirigente scolastico dell’Istituto Superiore “Fermi” di Vallata, simbolicamente risponde alla domanda di De Filippo nella famosa commedia “Natale in casa Cupiello” e lancia un forte messaggio alla comunità locale e nazionale.

La frase è stata pronunciata dal dirigente scolastico proprio questa mattina in occasione della visita del Vescovo della Diocesi di Ariano Irpino, S.E. Mons. Sergio Melillo, che ha presieduto una cerimonia natalizia e ha benedetto la struttura del “Fermi” , recentemente ristrutturata.

Una risposta che diventa una presa di posizione nei confronti di chi – e tra questi anche alcuni dirigenti scolastici saliti agli onori delle cronache – ha vietato l’allestimento del simbolo più importante della tradizione cattolica. “La presenza del Vescovo a scuola è tesa a confermare la nostra vocazione cattolica.

L’iniziativa, aperta anche a studenti e professori di altri orientamenti religiosi, è tesa a sottolineare due aspetti importanti della nostra cultura: l’accoglienza e l’inclusione. Siamo infatti in un momento storico delicato. La cronaca ci propone immagini drammatiche di persone che hanno bisogno di essere ospitate nel nostro Paese. Dunque, siamo consapevoli che l’accoglienza e l’inclusione devono essere dei punti cardine del nostro modus vivendi. Così come è altrettanto importante dare evidenza ai nostri valori, alla nostra tradizione, al nostro culto religioso”. Molte le autorità presenti alla cerimonia di questa mattina, tra queste il sindaco di Vallata Giuseppe Leone, il comandante della locale stazione dei Carabinieri, maresciallo Paolo Mazzeo e il parroco.