Vallata, Branca: “Non si può fare leva sui bisogni della gente per una manciata di voti”

Vallata, Branca: “Non si può fare leva sui bisogni della gente per una manciata di voti”

5 maggio 2018

“Vallata ha bisogno di una svolta”. Il candidato alla carica di sindaco del comune della Baronia, Rocco Branca lancia la sfida al primo cittadino uscente e promette battaglia su tutti i fronti.

“Saremo vigili – dice – perché la competizione elettorale si svolga nella massima correttezza e trasparenza. I primi segnali che arrivano, però, sono molto poco incoraggianti”.

Il candidato della lista “Sìamo Vallata” fa riferimento ad alcune voci ed indiscrezioni che stanno animando questi primi giorni di campagna elettorale.

“Siamo stati informati – spiega Branca – che ci sarebbero state promesse di assunzioni presso la Comunità Montana dell’Ufita e presso la Sirpress di Nusco in cambio del voto”.

Lo sfidante del sindaco uscente vuole vederci chiaro. “Stiamo verificando – conferma – quelle che sono voci sempre più insistenti e, per le quali, saremo pronti a sporgere denuncia non appena avremo dati certi: non è ammissibile che, nel 2018, si possa consentire di speculare ancora sui bisogni primari della gente”.

Tra l’altro, i posti di lavoro sarebbero stati promessi presso enti e società che, almeno per i prossimi mesi, non procederanno, per quanto ci è dato sapere,  ad alcuna nuova assunzione.

“La Comunità Montana – conclude il capolista di Sìamo Vallata – non ha la possibilità di effettuare alcuna nuova assunzione. Stessa situazione alla Sirpress dove eventuali nuovi assunti potranno arrivare solo dopo l’approvazione del contratto di sviluppo. In questo caso, è bene sottolinearlo, non c’è alcun canale privilegiato per le richieste che arrivano da Vallata. Tutt’altro”.