Urne aperte dalle 7 alle 23, Irpinia chiamata ad eleggere i propri parlamentari

Urne aperte dalle 7 alle 23, Irpinia chiamata ad eleggere i propri parlamentari

4 marzo 2018

Renato Spiniello – Stop, countdown scaduto. Dalle 7 di questa mattina e fino alle 23, le urne saranno aperte in tutta Italia e dunque anche nei 118 comuni irpini. Gli italiani sono chiamati ad rinnovare i propri rappresentati nelle due ali del Parlamento.

Si vota con una nuova legge elettorale: il Rosatellum-bis, nato dopo la bocciatura della Riforma Costituzionale con il referendum del dicembre 2016 e il no della Consulta all’Italicum. Per la prima volta dopo 16 anni non si voterà in due giorni per le politiche.

In Irpinia sono oltre 350 mila gli aventi diritto, che dovranno recarsi nelle 502 sezioni (72 solo nel capoluogo) sparse nei diversi comuni (qui per consultarle tutte).

Come sempre per votare bisognerà presentarsi al seggio con la tessera elettorale ed un documento di riconoscimento valido. Chi avesse chiesto la carta d’identità elettronica e non l’avesse ancora ricevuta può presentarsi con la ricevuta di richiesta. Se il documento è perso o rubato basta la denuncia.

Chi non avesse più la tessera elettorale o avesse esaurito gli spazi a disposizione per il timbro può farla rinnovare all’ufficio elettorale del Comune di residenza. Gli uffici resteranno aperti anche oggi dalle 7 alle 23.

Nella cabina non si possono portare cellulare e armi. Non si possono fare foto o riprese all’interno. Si entra da soli ad esclusione di chi è fisicamente impedito e ha certificato a dimostrarlo. L’accompagnatore di un disabile non ne può portare altri.

La grande novità del Rosatellum è il tagliando antifrode: al momento della consegna della scheda prima del voto i responsabili del seggio segneranno il numero di codice della scheda, all’uscita dalla cabina il codice sarà confrontato con quello sulla scheda e se coincidono, quello sulla scheda verrà tolto e quindi il voto, anonimo, finirà nell’urna.

Una volte chiuse le operazioni di voto si procederà allo scrutinio: precedenza al Senato della Repubblica, un attimo dopo si passerà alla Camera dei Deputati. I primi exit-poll arriveranno a seggi chiusi, seguiranno le prime proiezioni.

Ecco la scheda elettorale per la Camera dei Deputati (scheda rosa) Collegio Avellino-Bassa Irpinia: votano tutti gli elettori barrando con una X il nome del candidato uninominale o il partito prescelto, non sarà accettato il voto disgiunto.

 

 

 

 

 

Ecco la scheda elettorale per la Camera dei Deputati (scheda rosa) Collegio Ariano-Alta Irpinia: votano tutti gli elettori barrando con una X il nome del candidato uninominale o il partito prescelto, non sarà accettato il voto disgiunto.

 

 

 

 

Ecco la scheda elettorale per il Senato (scheda gialla) Collegio Irpinia-Sannio-Caserta: votano tutti gli elettori che hanno compiuto i 25 anni di età barrando con una X il nome del candidato uninominale o il partito prescelto, non sarà accettato il voto disgiunto.