Un’alternativa c’è: a Napoli con Emma Bonino e Carlo Calenda anche l’irpino Bruno Gambardella

Un’alternativa c’è: a Napoli con Emma Bonino e Carlo Calenda anche l’irpino Bruno Gambardella

9 ottobre 2019

Un’alternativa c’è: a Napoli con Emma Bonino e Carlo Calenda anche l’irpino Bruno Gambardella. L’appuntamento è per venerdì 11 ottobre, alle 17, a Napoli presso il Teatro Salone Margherita (via Verdi n. 5, nei pressi del Teatro San Carlo). Ci saranno anche Benedetto Della Vedova e Matteo Richetti. E’ il primo evento nazionale organizzato assieme da Più Europa e da Siamo Europei, che dal capoluogo campano iniziano un percorso per la costruzione di un’iniziativa politica comune.

Bruno Gambardella, dirigente nazionale di Più Europa, dichiara: “È motivo di grande orgoglio il fatto che il mio partito e Siamo Europei presentino il loro progetto liberale, democratico, federalista europeo, ambientalista proprio a Napoli e che da qui si parta per una serie di iniziative in tutta Italia. Costruiremo assieme l’alternativa al populismo di sinistra, all’assistenzialismo statalista, al governo delle tasse e degli sprechi e, contemporaneamente, ad un destracentro sempre più sovranista e antieuropeo. In Italia non c’è bisogno di un altro partito di centro, ma di una forza centrale nelle dinamiche della società aperta, progressiva nell’affrontare senza timori tutte le sfide della modernità, dallo sviluppo sostenibile dell’ambiente all’equità generazionale, dai nuovi diritti alla tutela delle libertà individuali”.