Uilpa Penitenziari, lascia Gennarelli, nomina per Testa

31 gennaio 2013

Sabato 2 febbraio p.v., alle ore 11.00, presso la sala riunioni della Casa di Reclusione di Sant’Angelo dei Lombardi, si riunirà il Direttivo provinciale di Avellino della UILPA Penitenziari. I delegati UIL delle quattro strutture penitenziarie dell’Irpinia si ritroveranno per fare il punto della situazione, anche alla luce della proposta del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria sull’attivazione dei nuovi circuiti regionali e della prevista apertura di un nuovo padiglione detentivo presso la Casa Circondariale di Ariano Irpino “ I nuovi circuiti regionali – spiega Antonio Gennarelli, Segretario Provinciale della UILPA Penitenziari- rimoduleranno le presenze detentive in Irpinia : ad Ariano Irpino saranno destinati tutti detenuti a media sicurezza. Ad Avellino saranno previste presenze di media sicurezza, di Alta Sicurezza e detenuti “protetti”, ovvero persone che hanno commesso particolari reati a sfondo sessuale. Lauro e Sant’Angelo dei Lombardi manterranno le caratteristiche di istituti a custodia attenuata e ad avanzato indice tratta mentale. “ Ma a preoccupare i dirigenti della UILPA Penitenziari è la prevista apertura di un padiglione detentivo di 160 posti ad Ariano Irpino “ Abbiamo appreso che a giugno il DAP intende procedere ad aprire un nuovo padiglione ad Ariano. Se è condivisibile un piano di ampliamento dei posti detentivi, in funzione di un deflazionamento del sovrappopolamento, è altrettanto auspicabile – sottolinea Massimo Spiezia della Direzione Nazionale UILPA Penitenziari – che si attivi un confronto per la rideterminazione delle piante organiche e l’incremento di organico della polizia penitenziaria, non solo dell’istituto arianese ma dell’intera regione. Nei prossimi giorni il nostro Segretario Generale, Eugenio Sarno, parteciperà ad un confronto, convocato al DAP, sui nuovi circuiti regionali e sono certo che in quella sede non mancherà di alimentare una discussione circa la necessità di revisionare le piante organiche. D’altro canto è una riflessione che investirà l’intera regione Campania, considerato che nel piano dell’Amministrazione è prevista l’apertura di nuovi reparti a Secondigliano, Santa Maria Capua Vetere e Carinola. Noi crediamo che in vista di queste aperture potrebbe essere funzionale un piano straordinario di mobilità a domanda in concomitanza con l’assegnazione, a giugno, dei neo agenti del 166° Corso” Il Direttivo Provinciale sarà chiamato ad eleggere anche il nuovo Segretario Provinciale, considerata la volontà di Antonio Gennarelli di rimettere il mandato “ Gennarelli – dichiara Eugenio SARNO – ha ottimamente guidato la Segreteria Provinciale per oltre quindici anni e tutti gli siamo grati per il suo straordinario impegno, che ha consentito alla UIL di arrivare ad essere il sindacato più rappresentativo dell’Amministrazione Penitenziaria in provincia. Mi dolgo della sua decisione, ma la rispetto. D’altro canto essendo un componente del Comitato Direttivo Nazionale continuerà il suo impegno da posizioni di grande responsabilità. Aver, comunque, favorito il rinnovamento è un merito che tutti debbono riconoscere, e lo riconoscono, ad Antonio “ A succedere ad Antonio Gennarelli sarà chiamato, per designazione unanime, Giuseppe Testa, ispettore della polizia penitenziaria in servizio presso la Casa Circondariale di Sant’Angelo dei Lombardi.