Ufficio postale chiuso per un mese, esplode la protesta

Ufficio postale chiuso per un mese, esplode la protesta

10 luglio 2018

A Cervinara l’ufficio postale centrale resterà chiuso per un mese fino al 9 agosto. Insorgono i rappresentati dell’Opposizione comunale, Christian Cambareri, Massimo Marra e Veronica Spiotta.

“Presenteremo una interrogazione al sindaco Filuccio Tangredi chiedendogli un rapido intervento nei confronti della direzione provinciale delle Poste”, affermano i tre in un comunicato congiunto.

“Non è pensabile che un paese di diecimila abitanti venga privato dall’oggi al domani di un servizio fondamentale come quello postale. Come faranno i pensionati? E quando bisognerà fare pagamenti o corrispondenza?”.

I consiglieri evidenziano come “l’ufficio di Ferrari, per quanto funzionale, è troppo piccolo per gestire tutta l’utenza cervinarese. Rimandare poi a Montesarchio è un ennesimo schiaffo alla nostra cittadina. A Cervinara si fanno esperimenti continui nella riduzione dei servizi pubblici. Le Poste lo sono e non possono permettersi di creare un disagio così profondo. Se necessario, presenteremo una denuncia alla Procura della Repubblica per interruzione di servizio pubblico”.