Udc – Foglia: “Un voto nell’interesse della comunità”

13 marzo 2010

Più che un incontro elettorale è stata una rimpatriata quella di Foglia con i cittadini di Villamaina, Castelfranci, e Torella dei Lombardi; comuni in cui l’esponente dell’UDC è molto noto per il suo impegno, alla guida della Cassa per il Mezzogiorno, nella fase del post terremoto.
Foglia, alla folta platea che lo ha atteso presso l’agriturismo “ La Valle di Virgilio”, ha spiegato le ragioni dell’intesa con Caldoro: “Ci identifichiamo in un programma che mira a restituire la parola ai territori. Vogliamo che la Regione torni ad essere un ente di indirizzo e programmazione e che la gestione passi agli enti territoriali.”
In merito al dualismo tra aree interne e fascia costiera Foglia ha sottolineato l’esigenza di far comprendere all’intera Regione, ed in particolare alla provincia di Napoli, i vantaggi e le opportunità di una provincia come quella irpina: “Possiamo contare su una vasta disponibilità di aree, sulla tranquillità ambientale, su una manodopera altamente qualificata”. Poi un passaggio sui giovani e sulla crisi occupazionale e l’appello a cambiare rotta: “Negli anni 70 emigravano le braccia e c’era la speranza di tornare in Irpinia, oggi emigrano i cervelli, giovani con una laurea in tasca, e vanno via sapendo di non tornare”.
Foglia ha concluso con un sentito invito: “Il voto è una cosa seria -ha detto- non va dato nell’interesse del candidato, ma nell’interesse delle comunità. Dovete darlo a chi è credibile, ed è credibile chi si è sempre speso nell’interesse di questi territori”.
Foglia, insomma, ha invitato a guardare alla storia dei candidati, consapevole del fatto che la sua parla chiaro.
Domani mattina, 14 marzo, intanto Foglia farà tappa a Lioni, presso la sezione dell’Udc. Nel pomeriggio incontrerà amici e simpatizzanti di Pianodardine, Cesinali e Volturara Irpina.