Turn over forestali, la Uil: “Non creiamo false aspettative tra i lavoratori”

Turn over forestali, la Uil: “Non creiamo false aspettative tra i lavoratori”

10 ottobre 2018

Antonio De Lillo Segretario Territoriale UILA Avellino Benevento interviene sulla vicenda degli operai idraulico-forestali. “La chiarezza e la limpidezza delle posizioni ha permesso al sindacato e agli operai  idraulico–forestali di raggiungere risultati importanti per questo settore che fino a qualche anno fa sembrava avviato alla smobilitazione”.

“La battaglia ci ha condotto al raggiungimento di risorse cospicue per il pagamento degli stipendi, anche se con qualche criticità residua su qualche Ente delegato  che la Regione dovrebbe attenzionare, ma la riforma del regolamento di attuazione della legge 11, se non stravolta nella sua applicazione, apre senza ombra di dubbio spiragli e scenari positivi per i lavoratori”.

Su questo la UILA Avellino – Benevento ritiene “sia opportuno sottolineare in modo chiaro e inequivocabile la propria posizione che è quella di un netto no ad ogni illusione di  “attacco alla diligenza”. Scorgiamo in giro diverse spinte in questa direzione e per quello che ci riguarda le riteniamo pericolose e dannose”.

La UILA Avellino-Benevento ribadisce, con chiarezza, che “le comunità montane per quanto riguarda il turn-over dei lavoratori idraulico forestali debbano attenersi a due principi fondamentali: il rispetto rigoroso delle risorse disponibili e quello di un turn-over che rispetti una regola basilare della buona gestione. Ovvero per ogni lavoratore OTI collocato in pensione, entra rigorosamente un OTD storico”.

“Poi se ad esaurimento di questo processo vi fosse ancora spazio, per quello che ci riguarda, deve valere la regola che all’entrante vadano garantite le stesse giornate lavorative dell’uscente, praticamente il  principio dei vasi comunicanti”.