Turismo a Grottaminarda, l’amministrazione scommette sul Santuario di Carpignano

Turismo a Grottaminarda, l’amministrazione scommette sul Santuario di Carpignano

14 febbraio 2019

Grottaminarda, presentati tre idee-progetto che cambieranno il volto e la fruibilità turistica della frazione Carpignano. Presenti all’incontro il Presidente della Provincia, Domenico Biancardi, il Consigliere Provinciale, Franco Di Cicilia, il Rettore del Santuario, Padre Antonio Venuta, il Presidente dell’Associazione “Città Viva”, Gabriele Uva, oltre all’intera Amministrazione guidata dal Sindaco Angelo Cobino e all’ingegnere Corrado Pecorari responsabile UTC che ha curato la stesura dei progetti. In sala cittadini, tecnici ed amministratori di paesi limitrofi.

Il primo progetto è a totale appannaggio degli abitanti di Carpignano e riguarda la rete fognaria che potrà essere estesa attraverso un sistema a spina a tutti i fabbricati della Frazione per poi congiungersi al 5° lotto già realizzato.

Il secondo progetto è finalizzato al miglioramento della viabilità ed anche a creare un punto di sosta per i pellegrini diretti al Santuario di Maria Santissima di Carpignano. Riguarda la Strada Provinciale 36 e prevede la realizzazione di un viadotto che bypassi la pericolosa curva a gomito. Il vecchio ponte verrebbe valorizzato con un’area di sosta turistica con laghetto ed attrezzature per picnic.

Infine il terzo progetto riguarda l’assetto urbano del centro della Frazione con la rimodulazione dell’area di fronte al Santuario che prevede lo spostamento della fontana, per rendere direttamente fruibile lo slargo, la creazione di casette per le botteghe dedicate ai visitatori e nuovi spazi per il parcheggio e la svolta dei pullman.

L’Amministrazione Cobino nel presentare i progetti che nell’insieme contemplano una spesa di circa sei milioni di euro, ha spiegato le circostanze che hanno portato a sviluppare queste idee. Intanto le esigenze degli abitanti della frazione, poi la costante crescita di interesse intorno al Santuario sempre più visitato da pellegrini di ogni regione, inoltre l’occasione data dall’Ente Provincia che intende puntare allo sviluppo valorizzando le peculiarità culturali e turistiche d’Irpinia. E dunque l’Amministrazione Cobino ben consapevole delle grandi potenzialità in termini di turismo religioso di Carpignano sta lavorando per questo sviluppo.

Il Presidente Biancardi, chiamato a concludere l’incontro, si è complimentato per la progettualità del Comune di Grottaminarda affermando che il Santuario merita a pieno titolo di entrare tra le tappe più prestigiose dei percorsi turistico-religiosi e ha preso impegno ad inserire il progetto per il miglioramento della viabilità sulla Strada Provinciale nel programma del 2019.