Tufo – Scuole: 2 milioni di euro per la messa in sicurezza

10 marzo 2006

Tufo – L’amministrazione comunale guidata dal primo cittadino Fabio Grassi entra nel vivo della programmazione delle politiche urbanistiche. Numerosi i progetti che mirano alla riqualificazione del territorio di Tufo per un miglior sfruttamento delle risorse del luogo. In primis la ristrutturazione e l’adeguamento dell’edificio scolastico, reso inagibile dall’amministrazione comunale dopo la tragedia della scuola di San Giuliano di Puglia. I finanziamenti previsti, un milione e 800 mila euro, serviranno alla messa in sicurezza dell’edificio costruito negli anni ‘50. Il primo stralcio dei lavori inizierà a giugno, ma si spera in un veloce espletamento degli stessi. Finanziato, inoltre, per circa 410 mila euro il recupero del torrente dell’Angelo. Il progetto prevede il consolidamento dell’alveo del fiume e la messa in sicurezza dell’ intera zona perimetrale. Ammontano a circa 230 mila euro i finanziamenti, previsti nell’ambito della legge 51 del 1978, che serviranno all’allargamento del cimitero. Nell’ambito della stessa legge sono previsti circa 500 mila euro per il rifacimento di Piazzetta Gramsci nel centro storico del paese. Ancora fondi per il rifacimento della piazzetta di frazione San Paolo. Gli interventi, nell’ottica della squadra comunale, mirano a disegnare un progetto di città organico, al servizio delle reali necessità dei cittadini.