Tufo in festa per i cento anni di Carmina Nuzzolo

14 novembre 2012

Tufo è in festa per il centesimo compleanno di Carmina Nuzzolo, nata esattamente nell’anno della prima guerra balcanica tra il Montenegro e l’Impero Ottomano, quello della nascita dell’autonomia della Repubblica d’Irlanda e della proclamazione della Repubblica cinese. Il mondo è cambiato e ricambiato ma la vita di Carmina è proseguita silenziosa nella sua semplice quotidianità. E’ stata bambina durante l’età giolittiana, una ragazza durante i primi anni del fascismo, quando si sposò nel 1930 con Angelo Egidio di Tufo, prima operaio delle miniere di zolfo “Di Marzo” e poi, come tanti ex minatori, lavoratore emigrato all’estero, nel lontano Canada, per poi morire ancora giovane nel 1961. Da allora Carmina ha vissuto da sola impegnandosi nel delicato compito di guida della famiglia che era composta da 4 figli, due maschi e due femmine, anche essi costretti a cercare migliore sorte lontano dal paese natio. Oggi i figli, i parenti, le amiche e gli amici di sempre, l’intera comunità tufese celebreranno questo simbolico quanto significativo traguardo esistenziale. Con il patrocinio del Comune di Tufo e la collaborazione del locale Comitato dei festeggiamenti “San Michele A.” e della Pro Loco, sarà dedicata alla centenaria cittadina tufese una festa in suo onore, che si svolgerà il giorno del suo compleanno, presso l’abitazione della signora Carmina lunedì 19 novembre alle 15,30 con tanto di consegna di onorificenza da parte del Sindaco Grassi e dell’intero Consiglio comunale.