Truffatore ferito nella fuga: identificato il complice

Truffatore ferito nella fuga: identificato il complice

14 agosto 2019

di Andrea Fantucchio

Identificato il complice del truffatore che ieri ad Avellino, dopo essere stato inseguito da un anziano, è caduto dalle scale fratturandosi un femore. Gli agenti della sezione Volante della Questura hanno identificato la targa dell’auto sulla quale è scappato il sospettato. Si tratta di una Citroen bianca.

Le indagini sono partite da lì. E hanno condotto gli agenti a un’agenzia che opera in provincia di Napoli. E si è così riusciti a risalire all’identità di chi guidava la vettura. Si tratta di un napoletano, già noto alle forze dell’ordine. Nelle prossime ore potrebbe scattare la denuncia. Dopo che i poliziotti, coordinati dal vicequestore Elio Iannuzzi, avranno appurato se l’uomo e il suo complice non abbiamo messo a segno altre truffe simili ad Avellino.

Lo stratagemma usato ieri, senza successo, è infatti molto diffuso. Diversi i casi registrati nelle ultime settimane. I truffatori prendono di mira anziani, spesso affetti da patologie. E – dopo essersi spacciati per parenti a telefono – li raggiungono a casa per consegnare il “fantomatico” pacco. Ricevuti i soldi, scappano. Ieri, però, è andata male ai due truffatori. Uno dei due, come detto, è finito in ospedale. Oltre a essere denunciato per tentata truffa.