Trovati dalla polizia altri due telefonini nel carcere di Bellizzi

Trovati dalla polizia altri due telefonini nel carcere di Bellizzi

23 aprile 2019

Trovati altri due cellulari nel Carcere di Bellizzi, introdotti in occasione dei colloqui. Il personale di polizia penitenziaria, nonostante privo delle attrezzature necessarie a contrastare l’introduzione illegittima dei telefonini, si conferma sempre vigili e attento.

“Bisogna intervenire con urgenza e rigidità per frenare e debellare la corrispondenza tra l’esterno e l’interno del carcere, perché la criminalità organizzata prende spesso ordini e direttive proprio dall’interno di un posto che dovrebbe essere  sicuro, protetto e blindato”, precisa il dirigente nazionale Osapp Maurizio Russo che auspica anche un rapido incremento degli organici.

“E’ di fondamentale importanza anche l’acquisto di strumenti più sofisticati ed idonei ad intercettare i cellulari illegittimamente introdotti in carcere. Bisogna intervenire rapidamente se c’è davvero l’intenzione di risolvere, una volta per tutte, questa problematica”.