Trevico, successo per la presentazione del libro di Antonio Froncillo

Trevico, successo per la presentazione del libro di Antonio Froncillo

27 agosto 2018

Ha riscosso grande successo a Trevico nella sala convegni interna a palazzo “Ettore Scola”, la presentazione del libro “Dalle radici delle guerre, le ragioni della pace” dell’avvocato Antonio Froncillo e di Gerardo Navazio. L’appuntamento organizzato dall’associazione culturale “IrpiniaMia” ha ottenuto anche il patrocinio del comune di Trevico guidato dal sindaco Nicolino Rossi.

Ad introdurre i lavori, dopo i saluti istituzionali del vice sindaco avvocato Gerardo Rauseo, è stata nella veste di Presidente dell’Associazione Culturale “IrpiniaMia”, la Prof.ssa Maria Raffaella Calabrese De Feo, ordinaria di greco antico alla prestigiosa Università degli Studi di Pisa che ha spiegato l’importanza dell’appuntamento culturale spiegando l’importanza del volume dal punto di vista sociale, culturale, storico, giuridico e psicologico. A seguire è intervenuto Monsignor Sergio Melillo, Arcivescovo della Diocesi di Ariano Irpino. L’alto prelato ha rimarcato la necessità di promuovere il bene comune, di mettere al centro i bisogni dell’uomo tenendo conto della filosofia dettata dal cristianesimo.

Nell’ambito della presentazione è intervenuto il dott. Salvatore Pignataro, Tenente del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana e Responsabile provinciale del Naapro Cri. L’ufficiale ha illustrato i sette principi che caratterizzano la Croce Rossa Italiana e l’importanza della Convenzione di Ginevra, oltre alle attività umanitaria in tempi di pace e in tempi di Guerra effettuati dalle componenti della Cri in Italia e nel mondo.

Contestualmente sono state effettuate alcune analisi delle principali guerre che si sono avute nel corso degli ultimi due secoli e rimarcate nel libro. Intervento particolarmente proiettato ad evidenziare la necessità di avere una giustizia sociale per evitare conflitti nel mondo è stato quello del professore e studioso Antonio Polidoro. Il docente ha voluto rilevare che molti conflitti sono scaturiti da interessi economici, di oppressione e sfruttamento dei popoli, di ingiustizie, di povertà e di emarginazione. Tutti elementi che vanno ad intaccare I diritti naturali e inalienabili e sacri dell’uomo.

Infine, è intervenuto l’avvocato Antonio Froncillo, autore del libro, che ha ricordato la prefazione scritta da Padre Luigi Sabbarese, Docente della Pontificia Università Urbaniana di Roma. L’autore del libro ha rimarcato che la guerra sorge nei cuori e deflagra i rapporti interpersonali in ambito internazionale, così come sosteneva il teorico militare Tedesco Karl Von Clausewitz “La guerra non è altro che un duello su vasta scala”. Il testo, dunque, si fa missionario fra la gente per la promozione di quella cultura della pace che il mondo ha tanto bisogno. In sala oltre ai numerosi ospiti ed amministratori locali era presente anche l`onorevole Umberto Del Basso de Caro, Componente della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati.