Trevico – Risanamento ambientale, in arrivo due milioni di euro

23 luglio 2006

Trevico – Il Comune di Trevico ha ottenuto il finanziamento di oltre due milioni di euro per le attività di risanamento ambientale in zona Pisciolo. E’ stata utilizzata la misura 1.5 del Por Campania 2000-2006. Soddisfatto il sindaco, Giuseppe Antonio Solimine, il quale sottolinea che l’importante finanziamento è la conseguenza dell’impegno messo in campo dall’Amministrazione locale, sensibile nei confronti della tutela e della valorizzazione dell’ambiente. “La somma di due milioni e duecentocinquantamila euro, da utilizzare per la riqualificazione di un’area che si trova a ridosso del centro storico, consente di mantenere Trevico e la Baronia legati ai temi dell’ambiente e dello sviluppo rurale – afferma Solimine – la nostra attenzione verso quelle problematiche continua ad ottenere risultati concreti, che consentono di affrontare, da una parte, i disagi e le difficoltà sofferti dalla popolazione e, dall’altra, di procedere al risanamento di ampie zone che necessitano di interventi strutturali”. I lavori dovranno avere inizio entro il 30 novembre prossimo. “Sottolineo la mia soddisfazione – osserva ancora il sindaco di Trevico e presidente della Comunità Montana dell’Ufita – perché l’intervento di Trevico, non rappresenta un caso isolato, ma è la conseguenza dell’attenzione posta dagli amministratori complessivamente nei confronti di un problema avvertito come importante su tutto il territorio e rispetto al quale la Comunità Montana si sta muovendo nella stessa direzione, assumendo in modo sempre più incisivo il ruolo di raccordo tra gli enti locali e quello territoriale, che diventa il momento di unificazione per tutti”. “Sono sicuro – conclude Solimine – che questo ruolo crescerà ulteriormente grazie all’impegno di tutte le forze politiche del centrosinistra e di coloro i quali vorranno partecipare a rilanciare con forza l’Ente e le ragioni dell’intero territorio”.