Trattativa Ipercoop, UilTucs: “Passi in avanti ma ancora insufficienti”

Trattativa Ipercoop, UilTucs: “Passi in avanti ma ancora insufficienti”

19 settembre 2018

Un pomeriggio di ansia e di attesa per i 133 lavoratori dell’Ipercoop. Dall’intenso vertice romano, secondo quanto riportato da un post pubblicato sulla pagina di Uiltucs, il sindacalista Paolo Andreani (Uiltucs nazionale) parla di “Passi in avanti ma ancora insufficienti”.

Secondo prime indiscrezioni, raccolte anche dalla dichiarazione postata dalla Uiltuc sulla pagina social il gruppo calabrese Az sarebbe disponibile ad assumere fino ad un massimo di 54 full-time (rispetto ai 51 stabiliti nel precedente incontro).

Dal canto suo Coop Alleanza – Distribuzione Centro Sud sarebbe pronta ad aumentare l’incentivo all’esodo passando da 28mila euro lordi al full-time  fino a 40mila euro lordi.

Sarebbe, inoltre, stata ribadita la disponibilità a ritoccare leggermente gli incentivi al trasferimento e al demansionamento. Le città utili al trasferimento risulterebbero essere certamente Modena e Bologna.

I protagonisti di questa trattativa sarebbero ancora all’interno del Dicastero, molto probabilmente, per la firma del verbale.

IN AGGIORNAMENTO