Trasferimento “118” di Solofra, Morgante sotto accusa

Trasferimento “118” di Solofra, Morgante sotto accusa

18 settembre 2018

“La scelta di dislocare il 118 è priva di fondamento se si considera che il servizio in parola è esclusivamente di emergenza. Non si comprende perché da via Melito, punto facilmente raggiungibile, in quanto posto immediatamente all’uscita dell’autostrada, lo si voglia collocare in un centro storico con strade strette e difficili da percorrere”.

“Nicola Moretti e Pio Gagliardi del Gruppo consiliare “Noi per Solofra” attaccano il Direttore Generale dell’Asl Avellino, Maria Morgante. “Dovrebbe spiegare le ragioni per le quali ancora non ha chiesto al Direttore Generale del Moscati Avellino Percopo di confermare la collocazione del servizio del 118 nei locali del P.O. “A. Landolfi’ di Solofra di Via Melito, così come per il ‘Moscati’ dove vi è la centrale operativa”.

“E’ una richiesta più che ragionevole che non può non essere accolta. Il 118 non può stare in spazi non adeguati come quelli che sono stati individuati. Morgante esca da questa suo ingiustificato immobilismo e chieda ufficialmente alla Direzione del Moscati – Landolfi di ospitare il 118 nei locali del P.O.A.Landolfi. di via Melito”.