Tragica immersione ad Ischia, muoiono una 15enne ed il suo istruttore

Tragica immersione ad Ischia, muoiono una 15enne ed il suo istruttore

13 agosto 2017

Ennesima tragedia estiva sulle coste campane.  A restare vittime del mare, stavolta, un subacqueo ed una ragazzina di 15 anni, morti nello specchio d’acqua tra l’isola di Ischia e l’isolotto di Vivara, in quella zona conosciuta dagli esperti come “Secca delle Formiche”.

Il sub, Antonio Emanato di 44 anni, era titolare di un diving center della zona, mentre la ragazza era solita frequentare il suo centro di immersioni.

I loro corpi sono stati purtroppo recuperati nel pomeriggio di oggi, dalle squadre di soccorso dei Vigili del Fuoco e della Guardia Costiera.

La tragedia, è avvenuta a soli due giorni dalla morte di Angelo Ferraioli, il 51enne di Nocera inferiore che lo scorso 11 agosto è annegato sulla spiaggia di Castellabate, nel tentativo di portare in salvo le proprie figlie.