Tragedia sfiorata a Roccabascerana: aspirante suicida salvata in extremis

Tragedia sfiorata a Roccabascerana: aspirante suicida salvata in extremis

22 febbraio 2020

Aveva già scavalcato il parapetto di protezione del cavalcavia e con tutta probabilità sarebbe riuscita nel suo intento suicida senza l’intervento dei Carabinieri.

È accaduto nel primo pomeriggio di ieri a Roccabascerana: la 38enne, originaria del Sannio, aveva deciso di farla finita e verso le 17:00 si è portata sul cavalcavia “Vallone San Giovanni” per lanciarsi dall’altezza di circa 6 metri.

Provvidenziale l’intervento della pattuglia capeggiata dal comandante della Stazione di San Martino Valle Caudina, che proprio in quel momento transitava di lì.

Avvicinata la donna con la necessaria cautela, il Maresciallo l’ha afferrata per un braccio, riuscendo a trarla in salvo: la stessa, ferma nel suo intento, ha iniziato ad agitarsi e a scalciare per liberarsi dalla presa.

Sul posto è stato necessario l’intervento del 118. I sanitari, dopo aver visitato la 38enne, affetta di turbe psichiche, l’hanno trasportata in ospedale per le cure del caso.