Trading online: quando la truffa è dietro l’angolo 

Trading online: quando la truffa è dietro l’angolo 

by 12 dicembre 2016

Ormai il trading online ha preso sempre più piede tra gli italiani: il mercato azionario, così come quello del forex, CFD, ma anche opzioni binarie, è conosciuto dalla maggior parte delle persone. Anche chi non è esperto in materia ne avrà sicuramente sentito parlare almeno una volta, o avrà letto qualche articolo a riguardo su internet.
Trading online: attenzione alle truffe nel trading online

Il trading online permette a chiunque di investire nei mercati finanziari, il tutto con comodità da casa proprio. Basta un computer, una connessione internet, ed avere un account di trading presso un broker (ovvero un intermediario tra noi ed i mercati, che gestisce i nostri ordini). Ovviamente, sarà necessario anche depositare una certa somma nel proprio account (il capitale da investire nelle operazioni di trading).

La domanda che però sorge spontanea, è la seguente: ma è davvero tutto così facile nel trading online? Basta davvero così poco per iniziare a guadagnare speculando sui mercati finanziari? Vediamo quindi di chiarire questo punto, dove sfortunatamente, sono in molti che provano ad “ingannare” il potenziale cliente di turno.

Per guadagnare con il trading online serve molta esperienza e pratica: dovrete studiare i fondamenti dell’analisi tecnica, così come quelli dell’analisi fondamentale. Al tempo stesso, dovrete imparare a leggere e interpretare i grafici finanziari, così da poter individuare i trend in corso nei mercati (per trend si intende il movimento generale del prezzo di un asset). Ovviamente, fare tutto ciò richiede tempo.

Perciò, chiunque vi prometta guadagni importanti in tempi brevi grazie al trading online, sta sicuramente mentendo e vuole probabilmente truffarvi. Guadagnare con il trading è possibile, ma non è qualcosa che si ottiene schioccando le dita: se non avete pazienza, allora il trading online non fa per voi.

Piattaforme trading online affidabili: i migliori broker

Un altro aspetto da considerare è quello del broker. Se volete fare trading online, dovrete registrarvi presso un broker. Il problema che però sorge quando bisogna scegliere il broker è il seguente: quale è il migliore? Come fare per evitare di cadere in una truffa?

Già, perché esistono anche broker truffaldini, che puntano solamente a convincere i clienti a depositare denaro con il solo scopo di rubarglielo. Broker del genere in circolazione, per fortuna, non se ne trovano tanti. Per stare alla larga da queste truffe, dovete sempre scegliere un broker con regolare licenza.

Per esempio, un broker che vuole operare su suolo europeo, deve avere regolare licenza rilasciata dall’ente di controllo dello Stato dove ha sede legale il broker. Uno dei più famosi enti di controllo è sicuramente la CySec, che ha sede a Cipro: sono molti i broker che preferiscono avere la propria sede là, soprattutto per motivi economici. Ma vi è anche la FCA inglese, così come la CONSOB italiana e così via.

Potreste pensare che cercare solamente broker con regolare licenza di trading possa essere sufficiente, ma sfortunatamente non è sempre così. Vi sono anche broker con tanto di licenza, che però non sono sempre trasparenti ed onesti al 100%. Come facciamo a riconoscere questi broker, così da poterli evitare?

Evitare i broker truffa nel trading online

Per rispondere alla domanda precedente, bisogna informarsi. In questo caso internet diventa il nostro migliore amico. Per esempio, se volete registrarvi presso il broker Plus500, dovrete come prima cosa visitare e visionare il sito di Plus500. Successivamente poi, cercare in rete la recensione Plus500 (come quella su blogfinanza.com ad esempio) leggere anche commenti e opinioni di altri trader già registrati presso tale broker.

Altro punto fondamentale da controllare, è la trasparenza del broker stesso. Controllate le pagine del sito relative alla società che gestisce il broker: vi sembra tutto in regola, oppure il broker tende a nascondere i propri dettagli? Ricordatevi che al giorno d’oggi, aprire una società di brokeraggio online non richiede molta fatica. Per tal motivo, il rischio che dei truffatori decidano di fiondarsi su questo business è sempre presente.

Un consiglio spassionato che possiamo darvi è il seguente: evitate i broker insistenti. Ci spieghiamo meglio: spesso può capitare di ricevere telefonate pubblicitarie da parte di diversi broker, il cui solo scopo è quello di convincervi ad aprire un account di trading e fare un deposito in denaro. Sappiate che nel 90% dei casi, le persone con cui state parlando, non sono veri trader ma si tratta di semplici centralinisti.

Queste persone hanno una conoscenza prossima allo zero per quanto riguarda i mercati finanziari, e si inventeranno di tutto pur di convincervi ad aprire un account di trading presso il broker per cui lavorano. Ovviamente, il motivo è un solo: quando voi aprite un account, il centralinista che vi ha convinto ad aprirlo, riceve un guadagno. Perciò, queste persone sono solo interessate ai vostri soldi e a nient’altro: statene alla larga, perché probabilmente si tratta di un broker di bassa qualità.