Tra conferme (poche) e novità (tante), l’Irpinia elegge i nuovi parlamentari

Tra conferme (poche) e novità (tante), l’Irpinia elegge i nuovi parlamentari

6 marzo 2018

Renato Spiniello – 7 seggi su 13 per il Movimento 5 Stelle nei tre collegi uninominali e i due proporzionali che coinvolgono l’Irpinia. Forza Italia e Partito Democratico non vanno oltre, rispettivamente, ad un deputato ed un senatore a testa, mentre l’ultimo seggio disponibile se lo aggiudica la Lega. Con Gianfranco Rotondi, ex ministro berlusconiano e leader di Rivoluzione Cristiana, eletto in Abruzzo, sono sette gli irpini che faranno parte della XVIII Legislatura.

Proprio sul filo di lana, il Movimento 5 Stelle ha rischiato addirittura di eleggere un quarto deputato, ovvero Pasquale Maglione, posizionato al terzo posto del listino proporzionale Irpinia-Sannio. In Sicilia, infatti, i pentastellati registrano più seggi a favore che candidati, i ripescati tuttavia saranno attinti da collegi estranei all’Irpinia.

Primo appuntamento per i nuovi onorevoli già questo fine settimana per il ritiro del tesserino, mentre il 23 marzo è fissata la prima seduta delle Camere.

UNINOMINALE CAMERA – AVELLINO BASSA IRPINIA

Michele Gubitosa (M5S 44,41%)

UNINOMINALE CAMERA – ARIANO ALTA IRPINIA

Generoso Maraia (M5S 42,90%)

UNINOMINALE SENATO IRPINIA-SANNIO-SALERNO

Ugo Grassi (M5S 43,86%)

PROPORZIONALE CAMERA IRPINIA-SANNIO

Carlo Sibilia e Maria Pallini (M5S 43,81%)

Cosimo Sibilia (Forza Italia 17,65%)

Umberto Del Basso de Caro (Pd 15,49%)

PROPORZIONALE SENATO IRPINIA-SANNIO-CASERTA

Agostino Santillo e Sabrina Ricciardi (M5S 47,44%)

Sandra Lonardo in Mastella (Forza Italia 19,22%)

Valeria Fedeli (Pd 14,04%)

Claudio Barbaro (Lega 5,84%)