Torella dei Lombardi: teatro di Antoniello tra ieri, oggi e domani

30 gennaio 2013

Torella dei Lombardi – Ripartono le iniziative culturali a Torella dei Lombardi e siricomincia riprendendo la manifestazione rinviata lo scorso 2 gennaio: “Il teatro di Antoniello traieri, oggi e domani”. L’artista irpino invitato dai giovani del paese racconta aneddoti,curiosità delle sue commedie e, tra letture e proiezioni, risponderà alle domande di quanti interverranno all’incontro che si terrà nella salaconsiliare del Castello Candriano sabato 2 febbraio alle ore 19:00.Dopo anni di pausa, Torella cerca di proporre nuovamente il teatro comespecchio di tradizioni e identità affidandosi ancora a Fernando Antoniello,a colui che con maestria ha portato in scena spaccati di vita irpinaconiugando con perfetto equilibrio sorrisi e riflessioni, dialetto e poesia. Restando fedeli allo stile di Antoniello, l’evento proporrà momenti delle commedie e cercherà l’impulso per una nuova produzione marcando la linea drammatica che corre lungo i lavori di Antoniello e ponendol’accento su come il commediografo irpino abbia saputo far sorridere di problematiche familiari e sociali spesso serie. Si parlerà delle commedie che da Torella hanno fatto realmente il giro del mondo, viaggiano sui nastri delle VHS e incisi su CD, calcando palchi campani e nazionali e vincendo con favore di pubblico e critica numerosi concorsi prestigiosi.Non si tratterà di una semplice proiezione di video, né di un freddo e distaccato racconto, sarà una vera e propria chiacchierata, un’intervista aperta a cui tutti i presenti potranno prendere parte. L’evento è per tutti, per chi era abituale spettatore e seguiva le varie tappe delle compagnie che portavano in giro le opere, per coloro che, essendo più giovani, non hannopotuto godere degli spettacoli dal vivo e si sono dovuti accontentare delle registrazioni o dei racconti dei più grandi, ma è anche e soprattutto rivoltoa chi conosce poco o niente di Antoniello e dei suoi lavori teatrali. I maggiori destinatari dell’evento sono i ragazzi, i più giovani, è da pochi di loro che la manifestazione parte e a tutti loro vuole arrivare. L’auspicio èche si lasci tutti la sala con la voglia di far rialzare quel sipario da troppotempo calato.L’incontro con l’autore e le sue produzioni proseguirà nelle sale del museoTurella Parva Turris del Castello in cui si terrà una degustazione di vini delle cantine Feudi di San Gregorio e di prodotti tipici locali e nonmancheranno sorprese che hanno a che fare con la produzione artistica di Antoniello.La manifestazione è organizzata dai giovani del Forum in collaborazione con la Proloco e il patrocinio e il sostegno dell’amministrazione comunale.Non sarebbe stato possibile organizzarla senza l’adesione di tanti privati cittadini, dei produttori locali, delle Cantine Feudi di San Gregorio e delleattività commerciali che, nonostante le difficoltà del momento, si sonodimostrati ancora una volta sensibili agli eventi culturali e allemanifestazioni organizzate per coinvolgere la comunità e rilanciare la vitaeconomica e sociale del paese.L’appuntamento è dunque il 2 febbraio a Torella per ritrovare il teatro di Antoniello e riportarlo in scena!Info e continui aggiornamenti: https://www.facebook.com/events/522818467758511/?ref=ts&fref=ts