Terni, il centro del mondo biancoverde

Terni, il centro del mondo biancoverde

16 maggio 2018

di Claudio De Vito – L’Avellino e i suoi tifosi si preparano ad un’altra notte fianco a fianco per salvare una categoria troppo importante per l’intera provincia. L’entusiasmo per l’esodo prevale sulla tensione che il fiatone di fine campionato in zona salvezza ha generato.

Venerdì sera Terni sarà il centro del mondo biancoverde. I tifosi al seguito di D’Angelo e compagni saranno molti più dei 1919 previsti nel settore ospiti con una passione che esonderà travolgendo gli altri settori del “Libero Liberati”, disponibili per i non residenti in Campania. Biglietti polverizzati in 24 ore circa: l’attesa cresce di pari passo con la fiducia riposta negli uomini di Claudio Foscarini chiamati all’ultimo sforzo.

I supporters irpini arriveranno da tutte le parti d’Italia e anche dall’estero. Nessuno vuole mancare all’appuntamento con la salvezza. Il tifo biancoverde risponde presente ancora una volta per portare praticamente dalla propria parte il fattore campo sul terreno della Ternana. Una decina i pullman allestiti dalla Curva Sud per l’occasione e un fiume di auto con la località già impostata da giorni sul navigatore.

Un anno dopo, il film è lo stesso: lupi che hanno bisogno dei tre punti per salvarsi contro un avversario già retrocesso e torcida allertata per l’atto finale. L’Avellino non può fallire l’approdo nel porto salvezza con tutto questo calore attorno a sé. Un popolo in marcia verso il cuore dell’Italia. L’ennesima invasione è servita.