Tentano furto in un’abitazione di Atripalda, cittadino allerta il 112: carabinieri sulle tracce dei malviventi

Tentano furto in un’abitazione di Atripalda, cittadino allerta il 112: carabinieri sulle tracce dei malviventi

20 gennaio 2020

Raffica di segnalazioni, nella tarda serata di ieri, alla Centrale Operativa dei carabinieri che mettevano in guardia i militari per la presenza di una station wagon di colore chiaro aggirarsi, con fare sospetto, nel centro abitato di Atripalda.

Immediatamente, si dava attuazione ad un articolato e consolidato dispositivo con la partecipazione di diverse pattuglie, al fine di intercettare e bloccare il veicolo i cui occupanti, con molta probabilità, erano proprio quelli che poco prima avevano tentato anche un furto in un’abitazione della città del Sabato: l’azione delittuosa non veniva portata a termine poiché un cittadino, notati i malfattori sul balcone mentre tentavano di forzare un infisso, non ha esitato ad allertare il “112”, a testimonianza dell’inestimabile valore aggiunto offerto dalla partecipazione della collettività al bene comune della sicurezza e della legalità.

Dopo pochi minuti i carabinieri della Sezione Radiomobile sono riusciti ad intercettare sul raccordo autostradale Avellino-Salerno una Volvo di colore celeste, ferma in una piazzola di sosta, proprio nelle immediate vicinanze dell’abitato di Atripalda: alla vista della “Gazzella” i due occupanti con mossa fulminea hanno abbandonato il veicolo, riuscendo a far perdere le tracce nelle campagne circostanti, favoriti dalla folta vegetazione e dall’oscurità.

L’autovettura, recuperata dai Carabinieri, è stata sottoposta a sequestro.

Durante il sopralluogo sono stati individuati alcuni elementi ritenuti utili per risalire all’identità dei fuggitivi, che sono al vaglio degli inquirenti.

Si sensibilizzano i cittadini a continuare a segnalare tempestivamente al “112”, Numero Unico Europeo per le Emergenze, situazioni inconsuete nonché veicoli o persone sospette.

La controffensiva posta in essere dai Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino per il contrasto ai reati predatori, continuerà senza sosta. Sono infatti tuttora in corso nell’intera Irpinia i servizi di controllo straordinario del territorio. E tutto questo soprattutto per ridare fiducia e tranquillità alla popolazione alla quale si richiede sempre la fondamentale collaborazione.