Telefono azzurro e solidarietà: in campo la Pro Loco Alta Irpinia

17 aprile 2009

La Pro Loco Alta Irpinia di Sant’Angelo di Lombardi, aderente all’ Unpli, rinnova anche quest’anno la propria adesione all’iniziativa Telefono Azzurro con la vendita delle ortensie. Con lo slogan “La violenza si può fermare con un fiore”, i giovani volontari del Servizio Civile ed i collaboratori della Pro Loco Alta Irpinia di Sant’Angelo dei Lombardi promuoveranno l’acquisto delle ortensie, simbolo della campagna nazionale, con banchetti dotati, oltre che delle piante, anche di materiale promozionale e di gadget, nella piazza F. De Sanctis, davanti alla Cattedrale e presso l’Ospedale”G. Criscuoli”.
L’importante manifestazione di solidarietà si terrà domani e domenica e vedrà impegnati circa seimila volontari in tutta Italia per raccogliere i fondi necessari alle linee d’ascolto: numero 196 96 e numero 199 15 15 15.
Accompagnata ad un forte sentimento di solidarietà per il sisma dell’Abruzzo, quest’anno ancora più che in passato, lo slogan di telefono azzurro è tutto imperniato a combattere la pedofilia ed ogni forma di abuso e violenza sui bambini: “combatti insieme a noi la pedofilia e tutte le forme di abuso e maltrattamento dei bambini! Sostieni il Telefono Azzurro, sostieni la speranza di migliaia di bambini.”
Le somme raccolte, con la vendita di ortensie e le varie donazioni, verranno inviate a mezzo di bonifico bancario alla sede nazionale. La Pro Loco Alta Irpinia, di Sant’Angelo dei Lombardi, guidata da Tony Lucido, caratterizza da sempre l’impegno, oltre che nel settore turistico, anche nella promozione umana e sociale nonché nella solidarietà.
E’ in fase di avvio una sottoscrizione popolare a Sant’Angelo dei Lombardi con l’impegno di associazioni cattoliche, di volontariato e sociali, enti ed istituzioni locali, per iniziative concrete per la popolazione dell’Abruzzo.