Teatro Gesualdo – La Verde (Pd):”Soddisfatto per nomina Cipriano”

26 novembre 2010

Avellino – “Il Gruppo Consiliare del PD accoglie con viva soddisfazione le nomine effettuate dal Sindaco dott. Giuseppe Galasso, per il C.d.A. del Teatro Carlo Gesualdo”.
A dichiararlo è il Dottor Stefano La Verde, Capogruppo Pd Comune di Avellino in risposta alle polemiche che in questi giorni provengonon dagli altri gruppi politici avellinesi: “Non solo esse sono espressione delle indicazioni scaturite dal dibattito nel Gruppo, ma sono altresì pienamente rispondenti alla proposta di rilancio e di valorizzazione del Teatro Gesualdo che il Gruppo Consiliare ha espresso più volte.
Siamo certi che il Presidente Luca Cipriano ed il maestro Salvatore Gebbia, a cui va il sincero augurio da parte di tutto il Gruppo Consiliare del PD, sapranno con il loro lavoro, la loro passione, il loro entusiasmo portare il Teatro Gesualdo ad essere un punto di riferimento e di eccellenza nel panorama artistico culturale del Mezzogiorno.
Nel contempo il Gruppo Consiliare del PD esprime piena solidarietà al Sindaco per le ingiustificate ed offensive accuse rivoltegli da una parte politica che , ancora una volta, ( se mai ci fosse stato qualche dubbio) palesa, di fronte a scelte qualificanti, l’ennesimo tentativo, becero e stantio, di occupazione di posti di potere.
Impari, questa parte politica, ad essere rispettosa, essa, delle più elementari regole democratiche e poi a lanciare minacce ed anatemi! Non ci spaventa l’opposizione di questa parte politica! Lo abbiamo dimostrato, lo dimostriamo e lo dimostreremo con i fatti. Noi siamo coscienti del ruolo affidatoci dagli elettori, a Roma come ad Avellino; non siamo opposizione ad Avellino e maggioranza a Napoli per la mera occupazione di posti di potere. Il Gruppo Consiliare del PD, inoltre, in vista dell’impegno assunto dall’Amministrazione Comunale di Avellino per garantire il servizio di spezzamento in città a partire dall’1-1-2011, ritiene doveroso ritornare sulla vicenda ASA, ente che, alla fine del corrente mese, sarà posto il liquidazione. Come si ricorderà il Gruppo Consiliare, allorché fu nominato, per la parte pubblica, l’odierno Presidente del C.d.A., evidenziò quanto inopportuna fosse stata tale scelta. Oggi, poiché la fase di liquidazione deell’ASA passa attraverso una fase delicata, anche per i riflessi sulla questione spezzamento e sul più generale aspetto politico amministrativo, il Gruppo Consiliare del PD, non vorrebbe che anche la fase di liquidazione fosse ispirata dalla stessa logica della nomina del C.d.A., indicando nell’attuale Presidente il liquidatore unico. Ancor più deprecabile sarebbe il fatto che, se la nomina dovesse essere fatta con un provvedimento del Tribunale di Avellino, prima ancora che se ne faccia richiesta, già si conosca il nome del liquidatore unico, individuato nell’Avv.Volino, il quale, in quanto Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, sarebbe incompatibile per l’art.3, comma I, RDL 1578/33”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.