Teatro, Ferrara (Unc): “Basta beghe personali, serve chiarezza sul Gesualdo”

Teatro, Ferrara (Unc): “Basta beghe personali, serve chiarezza sul Gesualdo”

17 aprile 2018

“Assistiamo per l’ennesima volta al reciproco e indecoroso scambio di accuse ed insulti tra l’ex Presidente del “Teatro Gesualdo” e il sindaco Paolo Foti in merito alla gestione del teatro cittadino”. Enrico Ferrara, delegato provinciale dell’Unione Nazionale dei Consumatori, interviene sulla vicenda del Massimo cittadino.

“Tutto questo avviene senza che da una parte e dall’altra venga fatta chiarezza sia sulla rendicontazione dei bilanci sia sui possibili abusi rispetto all’elargizione di abbonamenti, biglietti e ingressi gratuiti, fatte salve ovviamente le doverose eccezioni per i livelli istituzionali, la stampa e le forze di Polizia”, spiega Ferrara.

“E’ venuto il tempo di dire agli avellinesi come stanno le cose, al di là delle beghe personali, delle scaramucce politiche e delle pantomime pre-elettorali. Come Unione Nazionale Consumatori assumeremo nei prossimi giorni un’iniziativa presso il sindaco Foti affinché renda noti i nominativi dei beneficiari favoriti in modo ingiustificato. Perché una cosa è certa: i tanti avellinesi onesti che con i loro soldi sono stati i veri artefici del successo delle stagioni teatrali degli anni scorsi hanno finito per pagare anche per i furbi e per le speculazioni a fini clientelari”.