Taritour e scuola, Sibilia: “Mancini? Un terremoto senza il terremoto. Sapremo la verità”

Taritour e scuola, Sibilia: “Mancini? Un terremoto senza il terremoto. Sapremo la verità”

18 novembre 2017

“Grazie al Movimento 5 Stelle si è scoperto che molti comuni italiani hanno effettuato un errore di calcolo nella determinazione della Tari, la tassa rifiuti. Siamo a disposizione dei cittadini di Avellino e della provincia per scoprire quale comune ha commesso questi errori e per chiedere il rimborso”.

Carlo Sibilia ha convocato per stamane una conferenza stampa per annuncire l’avvio del Taritour, mediante il quale toccherà i Comuni irpini per fornire assistenza gratuita ai cittadini.

“Nel 2016 i miei colleghi in Commissione Finanze hanno presentato un’interrogazione per chiedere se c’erano stati errori di calcolo nella tassa sui rifiuti e ciò è stato confermato dal Ministero dopo i dubbi sollevati dal Sole 24ore. Molti cittadini hanno il diritto di chiedere il rimborso. Al momento non abbiamo dati precisi, Roma e Torino tra le più virtuose mentre in altre città gli errori sono stati macroscopici”.

Nel corso della conferenza stampa, Sibilia ha spiegato anche le iniziative intraprese in Parlamento per la vertenza scuola ad Avellino.

“E’ stato fatto quanto promesso con un’interrogazione parlamentare per capire dove siano andati a finire i fondi per l’edilizia scolastica. Ora bisogna affrontare l’emergenza, vanno bene i doppi turni ma dobbiamo dare delle certezze. Con il Mancini abbiamo subito un terremoto senza avere il terremoto: grande responsabilità politica sulla questione.”

Il Taritour partirà da Solofra domenica 19 novembre.