Taglio del panettone e spumante al sapore d’accoglienza a Marzano di Nola

Taglio del panettone e spumante al sapore d’accoglienza a Marzano di Nola

24 dicembre 2017

Dal luglio scorso a Marzano di Nola sono ospitati 10 ragazzi immigrati che il comune irpino ha accolto aderendo tra i primi uno  al sistema di protezione richiedenti asilo (SPRAR). Infatti, le norme di salvaguardia previste dalla direttiva del Ministero dell’Interno, permettono di accogliere 3 immigrati per 1000 abitanti, evitando così speculazioni economiche sugli stessi da parte di privati.

Questa scelta oculata e razionale rappresenta un traguardo per gli amministratori di Marzano che si sono sempre battuti per avere un numero di immigrati adeguato alla piccola comunità e che quindi fosse facilmente gestibile.

Il Sindaco, Trifone Greco, ha colto l’occasione delle festività natalizie innanzitutto per offrire il tradizionale pandoro natalizio ai giovani immigrati, augurando loro più fortuna e più serenità: “A distanza di sei mesi devo constatare che tutte le fobie e le resistenze avute inizialmente nei confronti degli immigrati sono completamente rientrate”, ha sottolineato il sindaco di Marzano.

“La comunità marzanese, infatti – ha dichiarato Greco – non ha avuto nessun motivo di risentimento verso i giovani immigrati che ospitiamo, dimostrando ancora una volta la generosità che la contraddistingue. Molti di loro sono stati coinvolti in attività lavorative, concretizzando il vero scopo di questo progetto che è quello di accoglierli ed integrarli, in futuro saranno utilizzati anche per svolgere attività per il Comune”.

“Ho portato il mio augurio a loro perché Natale significa soprattutto stare vicino a chi ha bisogno di calore umano vincendo gli egoismi e il falso perbenismo”.