Tagli al Trasporto pubblico locale, Moschella: “Irpinia ancora penalizzata da Regione”

Tagli al Trasporto pubblico locale, Moschella: “Irpinia ancora penalizzata da Regione”

20 aprile 2016

Sulla questione dei tagli al Trasporto pubblico locale, si registra la nota di Vincenzo Moschella, Consigliere Provinciale e Consigliere Comunale ad Atripalda:

Per avere un quadro chiaro di quanto grave sia la vicenda è utile ripercorrere le tappe che hanno condotto all’attuale situazione. Nel 2010 con delibera di Giunta n.964 del 31-12-2010 la Regione Campania taglia al servizio di Trasporto Pubblico della provincia di Avellino, 3 milioni di chilometri, passando così da 15 milioni a 12 milioni di chilometri. Nel 2013 mentre nasce il Bacino Unico Regionale Ottimale ed il Comitato di indirizzo e monitoraggio, la Regione Campania con delibera di giunta n. 462 riprogramma i servizi minimi di Trasporto Pubblico Locale e dispone un nuovo taglio passando da 12 milioni di chilometri a 9.800.000.

Fino alla fine dell’anno 2015 la provincia di Avellino anticipando l’IVA sulle risorse assegnate, ha evitato quello che doveva essere un ulteriore taglio e grazie all’esito favorevole di ricorsi giudiziari ha mantenuto le stesse percorrenze. Oggi con delibera di giunta n. 106 del 22 marzo, la Regione Campania ha chiarito la omnicomprensività dell’IVA nelle risorse assegnate pari a euro 20.662.000 determinando dunque un taglio di due milioni di euro e circa un milione e mezzo di chilometri.

La nostra provincia già penalizzata dalla Regione in quanto non riceve trasferimenti per il trasporto su ferro, non può subire per l’ennesima volta gli effetti scellerati di una politica napolicentrista.

La politica ha il compito di guidare ed indirizzare i processi di sviluppo di una comunità e pertanto ho manifestato tutto il mio disappunto presso la sede di Palazzo Caracciolo in consiglio provinciale, dove anche il consigliere regionale Enzo Alaia ha manifestato la sua disponibilità alla risoluzione del problema e al comitato regionale di indirizzo e monitoraggio tenutosi a Napoli, alla presenza dell’On. Luca Cascone.

Insieme agli uffici, che nel frattempo hanno comunicato alle aziende di trasporto il taglio del servizio pari al 15% a partire dal mese di maggio, continueremo a lavorare per una soluzione a questa vicenda nell’attesa di un nuovo incontro in Regione previsto per i prossimi giorni.

 


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.