Tafferugli a Pescara: i tifosi del Bari rischiano grosso per la gara con l’Avellino

Tafferugli a Pescara: i tifosi del Bari rischiano grosso per la gara con l’Avellino

30 gennaio 2016

Un pomeriggio di pura follia quello dell’Adriatico teatro della sfida tra Pescara e Bari. Protagonisti in negativo una parte dei 1.800 tifosi del club pugliese che hanno gremito il settore Curva Sud concesso interamente agli ospiti per motivi di ordine pubblico.

Al termine del match vinto dai padroni di casa con il punteggio di 3-1, alcuni ultrà baresi sono entrati in contatto con le forze dell’ordine. Diverse persone sono state fermate dai carabinieri e dalla polizia che nelle prossime ore potrebbero far scattare i primi provvedimenti. Si registrano feriti sia tra la tifoseria biancorossa che tra le forze dell’ordine con un agente medicato presso l’infermeria dello stadio.

Tutto è iniziato durante il deflusso con la devastazione dell’area ristoro del settore dell’impianto pescarese, poi il danneggiamento di alcuni mezzi delle forze di polizia parcheggiati nell’antistadio. E’ nel piazzale che sono scoppiati gli incidenti. Dopo i primi accertamenti sarebbero già scattare le prime denunce. Alcuni facinorosi avrebbero approfittato dei disordini per assaltare un bar della zona e devastarlo.

Gli episodi violenti dell’Adriatico potrebbero a questo punto ripercuotersi sulle prossime trasferte dei supporters baresi a partire da quella di Avellino del prossimo 13 febbraio, già contrassegnata da elevati profili di rischio. A inizio settimana, il rapporto sugli incidenti della Questura di Pescara finirà sul tavolo dell’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive.

L’organismo del Viminale deputato alla vigilanza della sicurezza in occasione degli incontri di calcio, in base agli elementi acquisiti, potrebbe consigliare di vietare ai tifosi del Bari di assistere alla gara del Partenio-Lombardi. La decisione potrebbe arrivare in tempo per il pre-GOS convocato nella mattinata di mercoledì presso la Questura di Avellino.

In questa stagione, ai tifosi biancorossi è stata già negata la possibilità di seguire la propria squadra a Latina, dopo che alcune lievi intemperanze nella precedente trasferta di Crotone.