Summonte senza acqua, il sindaco Giuditta scrive all’Alto Calore: “Nessun avviso. Chiedo intervento immediato”

Summonte senza acqua, il sindaco Giuditta scrive all’Alto Calore: “Nessun avviso. Chiedo intervento immediato”

11 gennaio 2019

Il primo cittadino scrive una lettera al presidente dell’ALto Calore in seguito all’interruzione idrica avvuntuta “senza preavviso” nelle giornate di ieri 10 gennaio e oggi 11.

“Gentilissimo Presidente – recita la lettera inviata agli organi di stampa – le segnalo che si è verificata una gravissima interruzione idrica nel nostro territorio nelle giornate del 10 e 11 gennaio 2019, senza motivazione e senza ricevere alcuna comunicazione da parte della società Alto Calore Servizi”.

“Questa situazione – prosegue – determina un disagio ormai insostenibile e, specie nella frazione Starze di Summonte (Av), nonostante i miei precedenti solleciti, la società Alto Calore Servizi. La reiterata sospensione dell’erogazione causa continue emergenze e conseguenti difficoltà, senza alcun riguardo ai diritti fondamentali delle persone con possibili conseguenze che potrebbero provocare emergenze sanitarie o di igiene pubblica. Diversi cittadini ci hanno segnalato che l’interruzione idrica ha causato la rottura di elettrodomestici, termo-camini e altre attrezzature alimentate ad acqua”.

“Con la presente – chiude Giuditta – le chiedo di intervenire tempestivamente per la risoluzione definitiva di questo problema e dare comunicazione al sottoscritto delle misure che si intraprenderanno per ovviare a questa continuazione situazione di disagio”.