Sulla Fondovalle rinvenuto il corpo di un uomo in decomposizione

25 luglio 2006

Caposele – Il corpo senza vita di un uomo è stato rinvenuto da un camionista in transito lungo la Fondovalle. Il raccapricciante episodio si è verificato a due chilometri da Caposele in direzione Calabritto. Il camionista ha immediatamente lanciato l’allarme. Sul posto si sono portati i Carabinieri della locale Stazione e della Compagnia di Montella guidati dal Capitano Luigi Saccone ed il Maggiore Francesco Merone. Dopo i primi rilevamenti, il medico legale ha proceduto ad un’ispezione cadaverica confermando che il decesso è avvenuto circa quindici giorni fa visto l’evidente stato di decomposizione della salma. Gli inquirenti sul posto non hanno rilevato grosse tracce di sangue nè evidenti segni di violenza. Ma comunque sembrerebbe essere stata una morte violenta visto che il cadavere è stato trovato completamente nudo e con gli indumenti intimi abbassati all’altezza delle ginocchia. Nell’area dove è avvenuto il rinvenimento, che è una sorta di interpoderale che costeggia la Fondovalle, è stato trovato un passaporto con visto greco grazie al quale i Carabinieri hanno scoperto le generalità della vittima. Si tratta di un 44enne di origine asiatica. Tante le ipotesi al vaglio degli inquirenti e tra queste non si escluderebbe che l’uomo giunto clandestinamente in Italia sia stato colto da malore e poi abbandonato da qualche autotrasportatore. Un giallo che sarà risolto solo nelle prossime ore a conclusione delle indagini avviate sul caso. (di Emiliana Bolino)