Sui Piani di salute e il bilancio sociale il progetto di Ziccardi:

by 26 febbraio 2005

Piani di Salute e bilancio sociale: è il dibattito intorno al quale si è snodata la due giorni voluta dal dirigente dell’Asl AV2 Roberto Ziccardi. Tante le proposte venute fuori da un confronto e un progetto ambizioso che dovrà servire a migliorare le aziende ospedaliere. Lo si potrà fare superando le antiche chiusure burocratiche trasformandole invece in disponibilità. E’ quanto sostiene il dr. Ziccardi. “Le risposte – continua – non possono che avvenire entro i parametri, i limiti e le potenzialità delle risorse esistenti anche nella realtà territoriale irpina. Risorse varie che sono non poca cosa per andare a sperimentare nel concreto un nuovo e necessario principio, una nuova e forte articolazione dello Stato sociale all’altezza dei tempi e dei bisogni. Varie sono le allocuzioni di riferimento a tale urgenza di solidarietà e di responsabilità: welfare locale, welfare delle opportunità. Noi proponiamo di verificare nella pratica tali opzioni”. Tutto per dire: “Lo scopo dei Piani per la salute è ancorato all’idea che la società può produrre salute. Non solo tentare di porre riparo ai guasti”. Piani di salute dal duplice significato: “una visione della salute, della sua salvaguardia, del suo valore universale ed universalistico a cui richiamare la responsabilità di tutti; e l’utilizzo delle risorse dei vari enti, delle azioni di tutti i possibili protagonisti”. Sulla stessa linea d’onda Carmela Rega, nella duplice veste di sindaco di Atripalda e primario. Idem per Pino Galasso, primo cittadino di Avellino e primario del reparto rianimazione che pone l’accento sull’importanza della territorialità: tipologia dei cittadini, ambito sociale; strutture a disposizione. “Il tutto per capire di cosa dobbiamo dotarci. C’è una coerenza di strutture di riabilitazione a cui bisogna far fronte. Dovremmo creare centri di riabilitazione convertendo inutili doppioni. Noi – sottolinea Galasso – come comune di Avellino stiamo portando avanti un progetto per l’ambiente al fine di prevenire determinate patologie. Inoltre abbiamo avuto i fondi per il centro autistico. Sarà un indotto importante per la provincia di Avellino”. Ma ciò … “non basta se si è da soli”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.