Mezzogiorno ed economia, Famiglietti: “Rilanciare il Paese puntando su riduzione del divario tra Nord e Sud”

Mezzogiorno ed economia, Famiglietti: “Rilanciare il Paese puntando su riduzione del divario tra Nord e Sud”

11 novembre 2016

“La crescita fatta registrare nel 2015, in un contesto difficile, è la dimostrazione che l’economia del Sud è ancora reattiva: mettendo in campo politiche mirate di qualità il Mezzogiorno risponde, e non è affatto una battaglia persa.” 

Così Luigi Famiglietti, deputato della I Commissione Affari Costituzionali della Camera, commentando i dati del Rapporto Svimez 2016 sull’economia del Mezzogiorno.

“Con le misure previste nella Legge di Bilancio – come la decontribuzione al 100% solo per le nuove assunzioni al Sud -, le misure del Patto per il Sud e la Riforma del Titolo V della Costituzione che promuove il concetto di interesse nazionale, superando i conflitti tra Stato e Regioni e permettendo un miglioramento dei servizi e l’avvio di importanti investimenti, il Governo sta creando le condizione affinché questa crescita sia permanente e più ampia, con il concreto obiettivo di rilanciare il sistema Paese riducendo il divario che ancora c’è tra il nord ed il Meridione.”