Strage bus, l’Ordine degli Architetti presenta il concorso ‘Giardino della memoria’

Strage bus, l’Ordine degli Architetti presenta il concorso ‘Giardino della memoria’

28 giugno 2018

Un concorso di idee in ricordo delle vittime dell’incidente sul viadotto Acqualonga di Monteforte Irpino.

A distanza di cinque anni dal tragico evento avvenuto il 28 luglio 2013 lungo il viadotto dell’A16, in cui persero la vita quaranta pellegrini a bordo di un pullman di ritorno da un pellegrinaggio a Pietrelcina, l’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Avellino, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Monteforte Irpino, intende commemorare le vittime nel luogo in cui hanno tragicamente perso la vita, attraverso la realizzazione di un “giardino della memoria” che accoglierà un’opera scultorea realizzata da un artista irpino.

Il concorso di idee sarà presentato nel corso di una conferenza stampa in programma domani, venerdì 29 giugno, alle ore 16, presso il Circolo della Stampa di Avellino.

Cuore del concorso di idee, riservato agli architetti under 40, sarà la realizzazione di un “luogo della memoria”, un sito altamente commemorativo che avrà tra le sue caratteristiche distintive la collocazione della scultura e degli oggetti appartenuti alle vittime e ritrovati sul luogo dell’incidente.

Un’opera dal valore fortemente simbolico, che rappresenterà un’anima che si eleva e che tende al cielo, un volto con lo sguardo rivolto verso i paesi natali delle vittime dell’incidente, collocata in un’area adeguatamente risistemata, la cui riqualificazione e valorizzazione è oggetto del concorso.

Alla conferenza stampa interverranno il presidente dell’Ordine degli Architetti, Erminio Petecca, il sindaco di Monteforte Irpino, Costantino Giordano, e l’assessore all’urbanistica del Comune di Monteforte e consigliere dell’Ordine Carmine Tomeo.