Stop ai mezzi pesanti e accoglienza per i senzatetto: in città scatta l’operazione Burian

Stop ai mezzi pesanti e accoglienza per i senzatetto: in città scatta l’operazione Burian

25 febbraio 2018

Renato Spiniello – Divieto di circolazione per i veicoli superiori a 7,5 tonnellate a partire dalle 22 di questa sera  e fino alla mezzanotte di martedì 27 febbraio (ad eccezione dei mezzi utilizzati per interventi urgenti e di emergenza, per esigenze di soccorso, di protezione civile e di tutela dell’ambiente, di manutenzione stradale e di raccolta, trasporto e conferimento di rifiuti urbani) e un servizio di accoglienza per i senzatetto predisposto dall’Amministrazione Comunale: questo il piano della città di Avellino per fronteggiare l’emergenza Burian, il vento gelido siberiano che porterà freddo e neve sulla nostra provincia a partire da questa notte.

In città si vuole evitare un altro caso Angelo Lanzaro, il clochard morto di freddo all’interno del Mercatone, e le unità di polizia locale stanno girando per il capoluogo alla ricerca degli “invisibili” ancora per strada offrendo il trasferimento presso la struttura dei Rubilli di San Tommaso, centro di emergenza aperto da ieri sera per accogliere tutti coloro che accetteranno la proposta.

La Prefettura di Avellino ha inoltre diramato un allerta meteo, invitando la cittadinanza ad assumere un comportamento responsabile, a partire dall’equipaggiamento del veicolo con mezzi antisdrucciolevoli (catene da neve) a bordo o pneumatici invernali montati, nelle strade ed autostrade dove vige l’obbligo, nonché lo scrupoloso rispetto delle norme di comportamento improntate alla massima prudenza e l’osservanza della segnaletica fissa o mobile dislocata nelle aree di approssimazione ai punti di criticità, come delle indicazioni del personale su strada. Si consiglia anche di non mettersi in viaggio in costanza delle precipitazioni, se non strettamente necessario.