Stazione Hirpinia, Grassi: “Nessun dubbio, si farà. Impegno per l’elettrificazione Avellino-Napoli”

Stazione Hirpinia, Grassi: “Nessun dubbio, si farà. Impegno per l’elettrificazione Avellino-Napoli”

6 novembre 2018

“La commissione Lavori Pubblici del Senato prende atto che la stazione Hirpinia si deve fare e si farà, ad un costo del tutto ragionevole. Durante la seduta di oggi il presidente Mauro Coltorti del M5S, in riferimento al parere reso dalla Commissione sullo schema di contratto tra il Ministero dei Trasporti e RFI, per quanto concerne l’intervento AV/AC Napoli-Bari, ha precisato che la somma di 1,6 miliardi di euro è relativa al preventivo di spesa 2016 per l’intero lotto Grottaminarda-Orsara e non già per la sola ‘variante Grottaminarda’. È fondamentale precisarlo, dal momento che si era diffusa un’informazione del tutto sbagliata e pericolosa, secondo cui la stazione Hirpinia sarebbe costata 1,6 miliardi. Si é trattato – asserisce il senatore 5 stelle Ugo Grassi – di un equivoco nato in fase di drafting che purtroppo è sfuggito agli uffici. Errore evidentemente comprensibile considerato che in poche ore si deve fare la sintesi di un documento di oltre mille pagine con molte ore di lavoro alle spalle. L’importante – continua il senatore penta stellato- è aver raggiunto il risultato prefissato”.

“Quella somma peraltro, – aggiunge il portavoce irpino – all’esito della variazione di percorso, è stata diminuita di 371 milioni di euro, e si è ridotta quindi a 1,392 miliardi euro. Inoltre, sottolineando e ribadendo la realizzazione della stazione intermedia sulla tratta Apice-Orsara così come indicato dalla legge 133/2014 e posto che la linea Avellino-Benevento è in corso di elettrificazione, la Commissione propone che eventuali risparmi di spesa siano destinati alla elettrificazione della linea Avellino-Napoli. Quando a febbraio ci sarà la revisione del contratto, noi del Movimento 5 Stelle saremo in prima linea per far sì che questa proposta diventi uno degli obiettivi inseriti nel contratto di programma”.