Stati generali della gioventù, la nota di Romano (Pd)

17 marzo 2011

Sulla kermesse organizzata ad Avellino dall’assessorato provinciale alle politiche giovanili, si registra la nota del vice presidente del Consiglio di piazza Libertà, il democratico Nando Romano. “Da 15 giorni l’Amministrazione Provinciale attraverso comunicati stampa non ha fatto altro che gonfiare mediaticamente gli Stati Generali delle Politiche Giovanili, iniziativa promossa dall’Assessore Provinciale alla Gioventù, prevedendo per l’occasione la presenza del Ministro Meloni e del Governatore della Campania Caldoro. Tale pianificazione doveva rappresentare la sintesi di una percorso di sviluppo economico e sociale intrapreso da parte di tanti giovani della nostra Provincia che avevano riposto speranze sugli Stati Generali delle Politiche Giovanili prevedendo risposte concrete dagli interlocutori principali in rappresentanza della Regione e del Governo. Dalla speranza alla delusione, in realtà l’assenza del Ministro e del Governatore conferma ancora una volta la mancanza di considerazione che questo centro-destra ha della nostra Provincia,nel contempo questa Amministrazione Provinciale di centro-destra si caratterizza sempre più per l’Amministrazione dei proclami e dell’improvvisazione, condizionando in modo negativo la vita dei giovani della nostra Provincia”.