Stalking, perseguitava la ex da mesi: nei guai 36enne di Moschiano

9 novembre 2013

Quindici – Un 36enne di Moschiano è stato raggiunto da un’ordinanza di applicazione della misura cautelare coercitiva personale del divieto di dimora. L’uomo è ritenuto responsabile del reato di stalking. In particolare, i militari della Stazione Carabinieri di Quindici hanno eseguito la notifica dell’ordinanza al 36enne autore di più episodi di minacce e in un caso anche di lesioni nei confronti di una donna 37enne del nolano, con la quale aveva intrattenuto una relazione sentimentale interrotta poi, dalla donna, quasi da un anno. Il soggetto in questione avrebbe più volte pedinato la vittima, apostrofandola con frasi offensive, minacciandola di morte ed in un’occasione anche picchiandola. I diversi comportamenti persecutori susseguitisi nel tempo nei suoi confronti, anche mediante insistenti tentativi di chiamata sulla propria utenza mobile, hanno ingenerato nella donna stati d’ansia e forte paura per la propria incolumità, costringendola a cambiare più volte il numero di cellulare ed a non uscire di casa da sola. Gli atti sono stati inviati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola che coordina le indagini.