Stabilimento Fca di Pratola Serra, probabile chiusura del Contratto di solidarietà

Stabilimento Fca di Pratola Serra, probabile chiusura del Contratto di solidarietà

31 maggio 2017

Il Comitato Esecutivo di FIM-FISMIC-UGLM-UILM dello stabilimento FCA –PRATOLA SERRA insieme al consiglio della Rsa ha già più volte approfondito con la Direzione Aziendale il tema dell’eventuale chiusura del contratto di solidarietà.

Questo ovviamente è l’obiettivo delle organizzazioni firmatarie del CCSL poiché hanno sempre creduto nel rilancio dello stabilimento.

L’azienda negli incontri effettuati ci ha prospettato che il superamento del C.D.S può essere un reale obbiettivo ovviamente valutando in modo approfondito i volumi produttivi previsti per l’ultimo quadrimestre dell’anno.

In questa prospettiva il lancio degli ultimi nuovi modelli del gruppo FCA può diventare un’ulteriore spinta per l’interruzione del contratto di solidarietà a Pratola Serra.

Quindi indipendentemente da valutazioni demagogiche ed ingannevoli che sono fuorvianti rispetto alla realtà, il Comitato Esecutivo sta monitorando la situazione confrontandosi con l’Azienda al fine di pervenire nei tempi giusti alla interruzione del contratto di solidarietà.

Inoltre nella area di lavorazione vi è la necessità di incrementare lo stock al fine di soddisfare le crescenti richieste dei nostri clienti .

Per fare questo l’azienda ha chiesto ai propri dipendenti di lavorare su base volontaria il giorno 2 giugno. La prestazione lavorativa per tale giorno sarà retribuita con le maggiorazioni previste dal CCSL per attività lavorativa svolta nei giorni festivi. Tale prestazione lavorativa in giornata festiva infrasettimanale non è incompatibile con il contratto di solidarietà in corso.