“Sportdays”, per 21 giorni un tuffo nelle bellezze del Parco del Partenio

“Sportdays”, per 21 giorni un tuffo nelle bellezze del Parco del Partenio

30 maggio 2020

Alpi – Sport e ambiente vanno a braccetto e l’Irpinia lancia il turismo di prossimità. La 19^ edizione di “Sportdays” quest’anno, per la prima volta, vedrà la partecipazione del Parco del Partenio, l’ente regionale presieduto da Francesco Iovino che comprende ben 22 comuni e che abbraccia quattro province campane. L’evento del Coni provinciale, che avrà ampio risalto sui media, sarà l’occasione giusta anche per metetre in vetrina i tesori e le eccellezze della zona.

“Ci ritroveremo per 21 giorni ai piedi di Montevergine – dice Iovino – e parleremo del nostro territorio da valorizzare e da promuovere soprattutto oltre i confini provinciali. Lo dico sempre, l’Irpinia ed il Partenio hanno dei tesori che devono essere veicolati in ogni modo. Ritengo importante prendere parte a questa manifestazione perché sport e ambiente sono un binomio vincente. Noi, come Parco del Partenio, ce la stiamo mettendo tutta per promuovere l’Irpinia. Abbiamo creato anche un forum delle associazioni”.

“Questa – sottolinea il Presidente dell’ente che ha sede a Summonte – può essere una stagione molto importante per il Parco del Partenio, il nostro territorio consente sicuramente un tipo di turismo molto più tranquillo rispetto al mare e, forse, molto più consono alle esigenze del periodo. Da noi si può venire in tutta sicurezza e godere della tranquillità e della serenità delle montagne, tuffandosi in eccellenze storiche, artistiche, culturali ed enogastronomiche di tutto rispetto”.

A proposito di bontà, il Parco del Partenio, nel corso di “Sportdays”, delizierà il palato di tutti con gli show cooking di Francesco Fusco, lo chef titolare del “Moera” di Avella, ambasciatore del Parco, famoso per la sua cucina contadina in un’ottica contemporanea. Celebre il suo pesto all’aglio orsino divenuto un prodotto di nicchia e molto ricercato.