Spezia in salute ma Gallo avverte: “L’Avellino non molla mai”

Spezia in salute ma Gallo avverte: “L’Avellino non molla mai”

20 dicembre 2017

Tre successi nelle ultime quattro partite ed una difesa di ferro, la migliore casalinga dell’intera Serie B. Sono le credenziali dello Spezia che domani sera affronterà l’Avellino nel suo fortino (sei vittorie e due pareggi nelle ultime otto al “Picco”). Gli aquilotti sono in salute e puntano la zona playoff a maggior ragione dopo essersi sbloccati in trasferta a Vercelli.

“Abbiamo vinto fuori casa, il nostro tallone d’Achille – ha spiegato il tecnico Fabio Gallo alla vigilia – adesso però dobbiamo dare continuità ai nostri risultati consapevoli che l’Avellino è una squadra dotata di forza sia fisica che morale. Non sarà una partita facile perché affronteremo una squadra attrezzata che ha recuperato lo svantaggio nell ultime due partite”.

“E’ una squadra molto fisica e che ha grinta e cattiveria agonistica  – ha rimarcato il trainer spezzino – dovremo stare attenti ma giochiamo davanti al nostro pubblico abituato a prestazioni di spessore sia tecnico che fisico da parte nostra. La difesa sta lavorando bene – ha aggiunto – ma è tutta la squadra ad avere solidità”.

Lo Spezia cambierà poco rispetto al blitz vercellese. Nel centrocampo a rombo del 4-3-1-2 mancherà lo squalificato Giulio Maggiore che sarà rimpiazzato da Luca Vignali. In avanti out Alberto Gilardino che non ha recuperato dal fastidio muscolare accusato nell’ultima partita: Guido Marilungo è favorito su Francesco Forte al fianco di Pablo Granoche.

(foto: acspezia.com)