Sperone – “W i bambini 2010”, l’impegno del Comune per la Pace

19 marzo 2010

Sperone – Considerato il successo del 2009 in termini di partecipazione ed entusiasmo, anche per quest’anno l’Amministrazione Comunale di Sperone ha voluto ospitare la manifestazione “W i bambini”, che si terrà il prossimo 15 Aprile a Sperone, in Via S. Elia.

La manifestazione “W i Bambini” tour 2010, è un’iniziativa a carattere ludico-ricreativo e con importanti connotazioni di ordine didattico pedagogico, alla cui realizzazione contribuirà l’Amministrazione Comunale, sotto l’egida dell’associazione Biennale delle Arti e Scienze del Mediterraneo di Salerno (di cui il Comune di Sperone è divenuto socio in seguito alla formale adesione deliberata all’unanimità dal Consiglio Comunale nella seduta del 16 Aprile 2009).

L’iniziativa, coinvolgerà in primo luogo i bambini della scuola elementare di Sperone, quelli dei Comuni limitrofi e di altri comuni delle province campane che si cimenteranno in giochi e gare che rimandano alle tradizioni del territorio nell’intento di realizzare non solo un percorso aggregativo attraverso il modulo ludico ricreativo ma una reale crescita sociale all’interno di un’attività formativa che prevede l’interscambio di conoscenze ed esperienze soprattutto a livello familiare.

Una manifestazione che è un caleidoscopio di iniziative, ricco di stimoli per tutti ed in special modo per i piccoli comuni per i quali “W i bambini” rappresenta un’occasione irrinunciabile con la quale si cerca di foraggiare l’ aggregazione, il desiderio di conoscenza e di esplorazione insito nei ragazzi e nei genitori il cui entusiasmo oltre che autentico è essenzialmente contagioso.

La quarta tappa dell’edizione “W i bambini” che si terrà per espressa volontà del sindaco di Sperone Salvatore Alaia, avrà come target quello della Pace, valore per il quale il primo cittadino ha sempre dato il massimo.

“L’idea dell’ evento “W i bambini”, dedicata alla Pace, rappresenta un’intuizione di per sé semplice ma di grande spessore etico perché al di là di ogni strumentalizzazione i bambini sono i migliori testimonial per sensibilizzare la gente a vivere in un mondo senza odio, senza violenza e senza guerra. “Un sorriso per la pace” è lo slogan ideato per la manifestazione in cantiere e credo che lavorare per la pace non può che accendere entusiasmo e speranza in tutti i partecipanti all’evento a cui si chiederà di rivolgere un pensiero per quanti, in questo momento, vivono in Paesi flagellati dalla guerra, vera piaga dell’umanità. E’ quanto dichiarato dal sindaco di Sperone Salvatore Alaia che insieme all’Ass.re alle Politiche Sociali Carmine Isernia sta organizzando l’evento nei minimi dettagli grazie anche all’intervento del Prof. Felice Colucci dirigente della scuola primaria di Sperone.

“Il mondo dei bambini è il mondo dell’innocenza e, come sindaco – conclude Alaia – sarò sempre in prima linea ad ascoltare i loro bisogni e a prestare personalmente la mia attenzione affinchè nei loro occhi possa brillare sempre la luce della gioia, della felicità e della serenità”. (di Ilaria Tranfaglia)