Sperone, sotto osservazione gli anziani vittima dell’intossicazione

Sperone, sotto osservazione gli anziani vittima dell’intossicazione

11 giugno 2015

Solo gli esiti degli esami di laboratorio e le indagini già avviate anche dalla Procura di Avellino potranno chiarire il mistero sull’intossicazione che ha visto involontari protagonisti alcuni anziani di Sperone che la scorsa settimana avevano partecipato ad un viaggio benessere in provincia di Avellino.

Si procede con estrema cautela anche per non generare inutili allarmismi ma è chiaro che solo l’Asl di Avellino, col suo meticoloso ed ordinato lavoro, potrà davvero fare chiarezza sull’infausto accaduto degli anziani del comune mandamentale.

Al momento non è confermata alcuna versione.

Non si esclude alcuna ipotesi, compresa quella della diffusione di un virus derivante dall’inalazione delle cure termali (in tal caso potrebbe trattarsi della cosiddetta legionella).

Intanto nella giornata di mercoledì l’Arpac avrebbe proceduto alla bonifica dei luoghi che sarebbero stati frequentati dagli anziani nei giorni scorsi.

Degli anziani coinvolti, tre restano sotto osservazione all’ospedale Moscati di Avellino.