Spaccio di droga: in manette un 51enne di Grottaminarda

30 luglio 2008

E’ stato tratto in arresto in flagranza del reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un cinquantunenne di Grottaminarda. L’arresto è stato effettuato al termine di un prolungato servizio di osservazione svolto dai Carabinieri del posto, durante cui il cinquantunenne, T.A. le sue iniziali, è stato prima fermato per un normale controllo mentre passeggiava per le strade di Grottaminarda e in seguito accompagnato presso la propria abitazione. Qui è stata posta in essere una perquisizione domiciliare estesa anche a un deposito che si trovava nelle pertinenze dell’abitazione, nel corso della quale sono stati rinvenuti hashish, un taglierino intriso di sostanza stupefacente, varie cartine per il confezionamento dello stupefacente e circa 3 kg e mezzo di rame di cui l’operaio di Grottaminarda non ha saputo dare giustificazioni circa la provenienza. Immediatamente i Carabinieri hanno tratto in arresto l’uomo e informato delle operazioni compiute il Procuratore Capo Luciano D’Emmanuele e il Sostituto Procuratore Arturo De Stefano che hanno coordinato l’intera attività e disposto l’accompagnamento dell’uomo presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. L’arresto segue di poche ore quello effettuato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Ariano Irpino nei pressi del casello autostradale di Vallata e il sequestro di una piantagione di canapa indiana effettuato, sempre dai Carabinieri, in Alta Irpinia.