Sospetta meningite, medico di Montoro in fin di vita in ospedale

Sospetta meningite, medico di Montoro in fin di vita in ospedale

10 febbraio 2016

Sarebbero gravi le condizioni di un medico anestesista, residente a Montoro Inferiore, in provincia di Avellino, in servizio da più di 15 anni all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. L’uomo sarebbe stato ricoverato e trasferito la scorsa settimana all’ospedale Cotugno di Napoli perchè colpito da una forma virale di meningite.

Così come riportano i quotidiani locali, le condizioni dell’uomo nelle ultime ore sarebbero peggiorate.

Il medico di Montoro (ma originario di Pompei), aveva accusato un malore circa una settimana fa fuori dalla sala chirurgica del nosocomio stabiese. Un giramento di testa che non avrebbe destato subito preoccupazione visto che poi il dottore ha continuato a lavorare ed infine è tornato a casa in provincia di Avellino.

Arrivato nella sua abitazione la situazione però sarebbe precipitata e il medico è stato portato così presso il vicino ospedale Landolfi di Solofra.

Di qui, l’uomo si sarebbe rivolto di nuovo all’ospedale stabiese per un controllo e subito dopo la visita del primario ci si sarebbe resi conto della gravità della situazione, con la decisione successiva di trasferirlo in ambulanza all’ospedale Cotugno dove è attualmente ricoverato in rianimazione.

Dopo essere entrato in stato precomatoso il medico, dopo aver effettuato la profilassi, si riprese e le sue condizioni erano stabili.

Nelle ultime ore, invece, le sue condizioni si sono aggravate ed è entrato in coma.