Solofra – Un ponte culturale unirà l’Argentina alla città conciaria

16 novembre 2005

Solofra – “L’obiettivo della nostra comunità è quello di creare un ponte tra l’Italia e L’Argentina per ridurre la distanza con il continente sudamericano”. A dichiararlo è il consigliere, delegato alla Sanità, Goffredo De Maio. La richiesta è stata recepita in occasione del 70° anniversario della fondazione del Circolo S. Michele di Solofra a Buenos Aires, dove era presente anche una delegazione solofrana. “I nostri paesani sono presenti nei due rioni della capitale – ricorda De Maio – cioè Villa Diamante Lanùs di settecentocinquantamila abitanti e Valentina Alsina comprendente ben trecentottanta concerie di tipo artigianale e industriale. Con mia grande sorpresa sono stati chiesti, da parte della comunità italiana, dei volumi, dei dizionari storici e di cultura varia italiana per apprendere la nostra civiltà. A breve, provvederemo all’invio di foto e testi documentari per portare in Argentina un po’ di Irpinia”. Forte l’interesse per la lingua italiana da parte di questa popolazione. “I discendenti dei nostri primi emigrati vogliono conoscere le proprie radici. È stato commovente vedere scene di uomini che hanno riconosciuto su scatti fotografici i parenti lontani. Per tutti questi motivi siamo sicuri – continua De Maio – che l’amministrazione Guarino, raccoglierà il testimone per creare un ponte culturale con gli italiani presenti in Argentina”. (di Dante Grimaldi)