Solofra, nuova viabilità: i commercianti minacciano la serrata

28 luglio 2014

Solofra – La recentissima modifica della viabilità a Solofra ha suscitato un tourbillon di critiche e polemiche. Primi tra tutti a manifestare il proprio disagio sono stati i commercianti e i titolari degli esercizi commerciali prospicienti le strade interessate dalla modifica al piano viabilità. Ne è nata una forte protesta che è sfociata in una richiesta ufficiale da parte degli stessi esercenti commerciali, indirizzata al sindaco di Solofra e al Prefetto di Avellino, con la quale si chiede il “… ripristino del piano di viabilità precedente all’emissione dell’ordinanza n°168 del 24/07/2014 e della Delibera di Giunta Comunale n°141 del 24/07/2014”. Così nella nota dei commercianti: “I titolari di attività commerciali presenti nel centro di Solofra – si legge nella missiva – già alle prese con la profonda crisi economica che sta attraversando il nostro paese, costretti a fare sacrifici per mantenere aperte le proprie attività… manifestano la propria contrarietà all’attuazione del nuovo piano di viabilità, entrato in vigore sabato 26 luglio in virtù dell’ordinanza n°168 del 24/07/2014 e della Delibera di Giunta Comunale n°141 del 24/07/2014. Ci riteniamo insoddisfatti e indignati delle scelte adottate da questa amministrazione, prive di ogni forma di preventivo confronto con la nostra categoria. Il nuovo piano di viabilità ha provocato la paralisi del traffico e il manifestarsi di un profondo dissenso, non solo di noi commercianti ma anche di molti cittadini. Il nuovo piano di viabilità è inutile in quanto rallenta il deflusso dei veicoli, causa il relativo innalzamento dei tassi di inquinamento atmosferico dovuto alla presenza di incroci in tratti in salita e risulta in alcuni punti (incrocio Via Aldo Moro – Via Libertà, Via Aldo Moro – Via G. Ronca) essere causa di pericolo al transito dei pedoni, delle autovetture e dei motoveicoli. La rotatoria realizzata in Piazza San Domenico, causa problemi di transito a mezzi pesanti (autobus di linea, camion). Inoltre, sono stati ridotti i posti auto, specie nel tratto di Via Roma. Per la particolare realtà commerciale di Solofra, la riduzione dei posti auto usufruibili anche dai nostri clienti, diventa un aspetto essenziale per l’esercizio della nostra attività”. Di qui la richiesta dell’immediato ripristino della precedente viabilità e l’aut aut: “Qualora tale richiesta non venisse ascoltata e recepita procederemo alla chiusura delle nostre attività in segno di protesta”.