Solofra – Lustri cultura in dies, domani “Traccia di mamma”

Solofra – Lustri cultura in dies, domani “Traccia di mamma”

11 novembre 2016

Domani, sabato 12 novembre, alle 21, al Centro Auditorium Asi, per la sezione Teatro diretta da Enzo Marangelo, Scena Teatro propone “Traccia di mamma”, di e con Antonello De Rosa, tratto dall’opera di Annibale Ruccello, che racconta il lento e implacabile tormento di una donna smarrita nella sua mente offuscata.

Premio della Critica “Festival Voci dell’anima” Rimini 2015

Cast artistico: Antonello De Rosa Costumi: Liana Mazza Musiche: Fortuna Imparato Organizzazione: Pasquale Petrosino Scenografia: Simona Fredella Ass. Regia: Gina Ferri Regia: Antonello De Rosa

Domenica 13 novembre, alle 17,30, presso il complesso monumentale di Santa Chiara, per la sezione Letteratura diretta da Renato Siniscalchi, sarà presentato il libro: “Che cosa c’è sotto?” di Paolo Pileri, sulla e per la difesa del suolo, edito da Altraeconomia.

Paolo Pileri (1967), professore di pianificazione urbanistica al Politecnico di Milano. Membro di gruppi di ricerca nazionali e internazionali, consulente scientifico di ministeri, enti e amministrazioni locali. I suoi interessi di ricerca riguardano l’inclusione della questione ambientale nella pianificazione. In particolare ha lavorato sul tema ‘suolo’. Ideatore e responsabile scientifico del progetto VENTO (www.progetto.vento.polimi.it). Dal 2016 è autore della rubrica ‘Piano Terra’ della rivista Altreconomia. Autore di oltre 150 pubblicazioni: www.researchgate.net/profile/Paolo_Pileri

Solofra, posta in una conca dei monti Picentini, abitata fin dall’età del Bronzo, e che ha ospitato alcuni dei grandi popoli che si sono susseguiti nella storia, dai sanniti ai romani, ai longobardi, ai normanni, offre una doppia location per gli eventi: il complesso monumentale di Santa Chiara e l’auditorium centro Asi, in cui si svolge la Stagione Teatrale.